Il 27 Gennaio 2017 noi ragazzi della III G, per ricordare le vittime dell’Olocausto, siamo andati al cinema “Metropolis” di Umbertide.
Una volta arrivati, le autorità comunali e la nostra dirigente ci hanno accolto, e il ricordo si è aperto con una presentazione composta da letture e documentari, che hanno reso possibile una riflessione significativa sulla gravità della Shoa.
A seguire la visione del film, “Il viaggio di Fanny”, tratto dalla storia vera, di alcuni bambini ebrei che fuggono in Svizzera a causa delle persecuzioni naziste. Fanny, la protagonista, tiene unito il gruppo e guidarlo nella rischiosa impresa di raggiungere la frontiera sfuggendo ai controlli dei soldati tedeschi. Alla fine i ragazzi riescono a sopravvivere e oggi la protagonista vive in Israele.
Finito il film, ci sono state mostrate foto riguardanti l’Olocausto, molto toccanti e significative che ritraevano lo strazio di quelle povere persone, che convivevano con il terrore di essere bruciate.
Questa esperienza ci ha fatto capire le condizioni degli ebrei, che venivano trattati come bestie e fatti morire di stenti o uccisi nelle camere a gas.
Vedere donne, bambini, anziani essere classificati e selezionati come oggetti sottolinea l’orrore che il genere umano può provocare nei confronti di un popolo.
Ricordare queste atrocità è importante per far si che in futuro non accadranno mai atrocità del genere.
E’ importante anche che noi riflettiamo su quanto è accaduto perché la nostra generazione ha una grande responsabilità sociale e morale del futuro.
RICORDIAMOCI…

Rachele Mancini, Jessica Isopi III G